LEONARDO e VIGEVANO

Il progetto Leonardo e Vigevano

A partire dal 2008, fulcro delle attività di A.S.T. è stato il progetto integrato "Leonardo e Vigevano", contenitore di una serie di iniziative trasversali finalizzate a mobilitare le energie locali a partire dal connubio tra due elementi indispensabili ad innescare un percorso virtuoso di cambiamento: la cultura e l'innovazione. L'intento che A.S.T. si propone fin dal suo concepimento è quello di arrivare ad avere un progetto territoriale forte in vista di Expo 2015, attraverso la declinazione di assi strategici legati a quattro parole chiave di derivazione leonardiana: invenzione, natura, nutrimento, pensiero.

La permanenza vigevanese di Leonardo da Vinci ha rappresentato lo spunto per creare un insieme di eventi di grande richiamo attorno ai quali costruire una rete di relazioni e partnership di rilievo centrata su Vigevano. Non meno importante è stato l'intento di coinvolgere l'attenzione locale, per diffondere la consapevolezza delle opportunità di crescita offerte dal settore turistico e culturale e dalle connesse attività di produzione di beni e servizi.
Nell'anno che va dall'aprile 2009 all'aprile 2010 l'insieme degli eventi primaverili ("Leonardo: Una Mostra Impossibile"; "Le Acque Ducali, La Villa Sforzesca, Il Ticino") e autunnali ("Il Laboratorio di Leonardo - I codici, le macchine e i disegni"; "Splendori di Corte") ha richiamato sul territorio oltre 120.000 visitatori, rendendo credibile a Vigevano il proseguimento di un processo di valorizzazione in chiave culturale.
L'assenza a Vigevano di opere originali di Leonardo ha tuttavia consentito di tramutare un limite in un'opportunità: l'uso di multimedialità e tecnologie innovative si è rivelato uno strumento fondamentale per un'appassionante divulgazione culturale ed una più efficace trasmissione al pubblico delle suggestioni rinascimentali che permeano la città.

Le attività di A.S.T. - 2010/11
Le attività di "Leonardo e Vigevano" proseguono nell'obiettivo di reinventare e valorizzare il patrimonio culturale vigevanese, affiancandogli quello di potenziare un'offerta turistica strutturata e qualificata e di dotare il territorio di competenze innovative, idonee a rispondere alla crescente domanda di prodotti e servizi legati all'accoglienza e all'ospitalità.
Gli interventi programmati nel 2010 sono i seguenti:
-    Cultura e Innovazione Creano Impresa: Iniziativa condotta in partnership con Alintec (struttura afferente alla Fondazione Politecnico di Milano), Studio Azzurro ed Euphon (aziende leader nella multimedialità per la valorizzazione culturale), con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano e della Provincia di Pavia. Prevede un per/corso di incontri volti ad incentivare la creazione di nuova imprenditorialità legata al binomio cultura-innovazione, ed un Forum di livello nazionale, dal titolo "Multimedia per la Cultura", con l'intento di aprire a Vigevano un dibattito sullo stato dell'arte nel settore e favorire lo scambio di esperienze da parte degli operatori pubblici e privati di rilievo coinvolti in progetti di valorizzazione e salvaguardia caratterizzati da una visione fortemente innovativa.
-    Itinerari d'acqua e civiltà: L'intervento riguarda la valorizzazione, a partire dal nuovo ponte sul Ticino in realizzazione, degli itinerari ciclo-pedonali e del sistema delle acque (quelle naturalmente presenti sul territorio e quelle irreggimentate dall'uomo in funzione delle colture agricole e nello specifico risicole), agevolando la mobilità e migliorando i punti di interconnessione.
-    Rice - I sapori del riso: Evento organizzato in collaborazione con l'Associazione Slow Food, con il sostegno della Camera di Commercio di Pavia e della Provincia di Pavia. Una manifestazione dedicata al riso di carattere nazionale e di alto profilo, articolata in momenti espositivi, di confronto e approfondimento ma anche parentesi  d'intrattenimento e gastronomiche. Una panoramica di alto valore scientifico sul riso come prodotto identitario del territorio, con l'intento di coniugare innovazione, produzioni tipiche e saperi antichi, tradizione e tecniche di coltivazione e lavorazione.
-    Dentro l'Ultima Cena: il tredicesimo testimone: Un grande evento incentrato su un'unica opera - organizzato in partnership con la Fondazione Banca del Monte di Lombardia, Studio Azzurro ed Euphon - in grado di conciliare la ricerca e una rigorosa divulgazione storico-scientifica con l'utilizzo di strumenti multimediali e modalità accattivanti di "edutainment". Lo scopo è quello di continuare a proporre approfondimenti e spunti tratti dai molteplici ambiti creativi del genio vinciano, proponendosi nel contempo di capovolgere le tradizionali convezioni di fruizione culturale. L'evento prevede la realizzazione di un percorso - totalmente immersivo e propedeutico alla visione finale dell'opera - caratterizzato da un'elevata interattività e da una presenza non invadente della tecnologia al fine di approfondire i molteplici aspetti connessi al capolavoro di Leonardo tramite un approccio intuitivo, coinvolgente e privo di mediazione.

 

clicca sulle foto per visualizzare la photogallery